IN QUANTI SIAMO

 

 AD OGGI IL COMITATO E' COMPOSTO DA 112 GENITORI

4 settembre - Assemblea pubblica

Il 4 settembre si svolge al Teatro Comunale Assemblea promossa dall'Amministrazione Comunale. In quell'occasione vengono presentate le soluzioni dell'Amministrazione riguardo le nuove scuole e la soluzione temporanea da adottare. A seguito di un acceso dibattito con i genitori si decide di indire per la giornata successiva un referendum nel quale si sottoporranno ai genitori le due opzioni discusse in Assemblea.

 

Riportiamo quanto pubblicato dalla lista PerPggio per presentare l'Assemblea del 4 settembre:

 

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE SCUOLE: l'Amministrazione Comunale ha definito le due possibili soluzioni definite (per un periodo di almeno 10 anni) per la sistemazione delle Scuole Elementari sulle quali si pronuncerà lunedì 3 settembre 2012 la Regione Lombardia (decidono loro perchè i soldi ce li mettono loro in toto o in parte). La prima soluzione prevede l'acquisto di moduli o prefabbricati per realizzare tutti gli spazi della Scuola Primaria per una spesa di circa 2 milioni di euro e un tempo necessario di circa 2 mesi a partire da oggi. La seconda prevede che i fondi stanziati dalla Regione vengano sommati a quelli del Comune per costruire nel più breve tempo possibile (entro agosto 2014) la nuova Scuola Elementare (con tecnologie innovative ma non modulari). Nel frattempo, 10 classi della Primaria verrebbero ospitate al piano terra dell'edificio delle Medie (le classi delle Medie si sistemerebbero tutte al primo piano, soluzione già autorizzata dai Vigili del Fuoco con costruzione di una nuova scala di emergenza, strumento migliorativo anche se non richiesto) e le restanti 4 classi più la sala mensa troverebbero sistemazione in una struttura scolastica costruita con prefabbricati in legno acquistata dal Comune (con un costo di circa 600.000 euro ed utilizzabile un domani per altri usi) e per la quale servirebbero sempre 2 mesi di tempo. L'Amministrazione Comunale ha già dichiarato di preferire la seconda soluzione e, ieri, anche il Consiglio d'Istituto (all'unanimità) ha votato a favore di questa ipotesi, ma comunque l'ultima parola spetterà alla Regione. Indipendentemente da quale soluzione verrà scelta, il nuovo anno scolastico inizierà a Poggio il 12 settembre 2012 e, fino alla fine di ottobre (data per la quale dovrebbero essere montati i moduli per tutta la scuola o il prefabbricato in legno per le 4 classi), verrà organizzato con i doppi turni (le prime tre settimane Primaria la mattina e Secondaria al pomeriggio e poi viceversa). Durante i doppi turni, Comune, Parrocchia e Anspi garantirebbero un "mini grest" per coprire la mezza giornata scoperta per i bambini della primaria. Nel caso la Regione dovesse scegliere la seconda soluzione, i doppi turni finirebbero con la realizzazione della nuova scala d'emergenza grazie alla quale si potrebbero sistemare le 10 classi al piano terra delle Medie e le restanti 4 classi potrebbero essere sistemate presso il Circolo Anspi in attesa del prefabbricato in legno (ad oggi comunque non sappiamo se la scala verrà pronta prima del prefabbricato, sicuramente non dopo). Di tutto questo e di altro parleremo durante l'assemblea pubblica convocata per martedì 4 settembre, alle ore 18,30, presso il Teatro-Auditorium.